LUMIX Brand Site

LUMIX STORIES

Il fascino dei volatili - Jon Bryant


Il pettirosso, un iconico uccello europeo che può essere osservato durante i mesi invernali
LUMIX GH4 con LEICA DG VARIO-ELMAR 100-400 mm/F4-6.3 ASPH. /POWER O.I.S.(H-RS100400)
1/320 sec, F6.3, ISO 2000

Un esemplare maschio di saltimpalo con la caratteristica testa nera e collare bianco
LUMIX GH4 con LEICA DG VARIO-ELMAR 100-400 mm/F4-6.3 ASPH. /POWER O.I.S.(H-RS100400)
1/250 sec, F5.4, ISO 1600

Piccolo gufo, questi uccelli vengono fotografati stagionalmente in giugno e luglio mentre impiumano i loro nidi
LUMIX GH4 con LEICA DG VARIO-ELMAR 100-400 mm/F4-6.3 ASPH. /POWER O.I.S.(H-RS100400)
1/80 sec, F6.3, ISO 1600

Una gazza marina, una di una grande colonia nella riserva naturale RSPB Bempton Cliffs nel Regno Unito
LUMIX GX8 con LEICA DG VARIO-ELMAR 100-400 mm/F4-6.3 ASPH. /POWER O.I.S.(H-RS100400)
1/800 sec, F6.3, ISO 1000

Nel corso della sua carriera di fotografo faunistico, Jon Bryant ha sempre avuto una grande stima per i fotografi aviari. Quando Panasonic annunciò il lancio dell'obiettivo LEICA DG VARIO-ELMAR 100-400 mm/F4-6.3 ASPH. /POWER O.I.S. (HRS100400), sapeva che le cose sarebbero cambiate: "Potevo persino fotografare i piccoli uccelli europei" .

"Con la fotografia di uccelli ci addentriamo in un campo complesso e altamente specializzato", spiega Jon Bryant, che si definisce anzitutto un fotografo faunistico e paesaggista, e non un fotografo di uccelli professionale. Ma l'anno scorso qualcosa è cambiato quando Panasonic ha annunciato il lancio dell'obiettivo LEICA DG VARIO-ELMAR 100-400 mm/F4-6.3 ASPH. /POWER O.I.S. (H-RS100400). "L'obiettivo ha una lunghezza focale di 35 mm equivalente a 200-800 mm, e per questo motivo è l'ideale per la fotografia di uccelli. La possibilità di mettere a fuoco soggetti talmente piccoli e riempire l'inquadratura significa che, per la prima volta, avevo lo strumento adatto per il lavoro a un prezzo estremamente conveniente, e con in più il vantaggio di un peso inferiore al chilo. Era il compagno perfetto per la mia fotocamera LUMIX.

Jon ha deciso di dedicarsi alla fotografia di uccelli, e più precisamente alla fotografia di uccelli europei, per tre motivi principali. "Per prima cosa perché è un campo estremamente impegnativo, sia dal punto di vista dell'abilità nell'uso della fotocamera sia per quanto riguarda le lunghezze focali necessarie per rendere giustizia agli scatti effettuati. In secondo luogo, pensavo che se fossi migliorato nello scatto di foto di uccelli anche la mia abilità nell'uso della fotocamera per riprese faunistiche sarebbe migliorata, e ciò sarebbe stato un ulteriore passo avanti nel mio percorso nel mondo della fotografia. E infine, dopo aver passato gli ultimi tre anni lavorando principalmente con la fauna africana, trovo che la fotografia di uccelli sia molto più accessibile, perché gli uccelli stanno attorno a noi" .

Jon si è inoltre concentrato sulla fotografia di uccelli da posizione nascosta, che consente al fotografo di stare vicino al soggetto senza interferire con l'ambiente circostante. "Nella fotografia di uccelli da posizione nascosta ci sono quattro elementi importante da tenere in considerazione per ottenere un'immagine eccellente: illuminazione, soggetto, composizione e comportamento", spiega Jon. "In questo tipo di fotografia, è fondamentale che la luce sia ottima. Molto probabilmente, si tratta dell'elemento più importante per scattare in modalità di priorità all'apertura e ottenere velocità dell'otturatore più rapide per bloccare l'azione. L'illuminazione crea anche atmosfera e contrasto, soprattutto nei ritratti di uccelli.

La composizione è un aspetto importante in tutti i tipi di fotografia, e un aspetto essenziale ma spesso trascurato nella fotografia faunistica è uno sfondo pulito. Uno sfondo pulito e soffuso rende l'uccello centrale nello scatto. Infine, la sfida è anticipare il movimento dell'uccello, cosa che può risultare molto difficile nel caso di soggetti piccoli che si muovono rapidamente" .

Jon è molto soddisfatto della sua decisione di concentrarsi sulla fotografia di uccelli europei e conclude: "Senza l'obiettivo LEICA DG VARIO-ELMAR 100-400 mm/F4-6.3 ASPH. /POWER O.I.S. (HRS100400), toccare così da vicino il mondo aviario non sarebbe stato possibile".

Jon Bryant

Jon Bryant

Jon Bryant è fotografo faunistico e paesaggista.
Dopo aver lavorato per svariati anni come videografo, Jon è stato tra i primi ad adottare la nuova generazione di videocamere/fotocamere ibride mirrorless.
Jon si reca regolarmente nell'Africa meridionale per documentare la fauna e la natura.
[instagram] @jonntybryant