https://myprofile.panasonic.eu/login?lang=it_IT&{0} /servlet/saml/logout4eu?{0} //shop.panasonic.it/s/Sites-IT-B2C-Site/dw/shop/v15_5{0}?client_id=10d38a11-2677-4619-8f77-3dd61bcd19b6 #.###,00 010 010 //panasonic.purchase-now.it/it/Widgets/Fluid/{0} //panasonic.purchase-now.it/Products/MultipleInStock/Fluid/{0}

Seleziona colore
Prezzo IVA inclusa: Acquista subito Acquista da Panasonic Dove acquistare

Un mondo senza tempo

Olivier Lavielle condivide il suo mondo vintage

Olivier Lavielle è noto per le sue fotografie senza tempo, in cui primeggiano aerei e auto d'epoca. "Oltre a raccontare storie incredibili, uniscono tutto ciò che amo di più. Sono un pilota e un proprietario felice di una leggenda americana su quattro ruote…" Collabora con Yellow Korner, una galleria d'arte francese presente in 24 paesi con 89 spazi espositivi. Le sue foto impreziosiscono centinaia di pareti di soggiorni, camere da letto, luoghi pubblici e uffici. "Sono lieto di condividere la mia visione del mondo con persone disposte a pagare per un pezzetto del mio mondo".

Cosa c'è di così bello nelle auto e negli aerei d'epoca? Ma la vera domanda è, secondo Olivier, cosa non c'è di bello nelle vecchie auto e nei vecchi aerei? "Amo le macchine. Non solo per tutte le avventure e le sfide affrontate per realizzarle, ma soprattutto per l'ingegno umano che le ha rese possibili. La mobilità è sempre stata legata allo sviluppo della civiltà. Ma non dobbiamo trascurare la dimensione artistica, celata non solo nell'ingegneria meccanica, ma anche nella bellezza delle linee. Il modo in cui gli ingegneri progettano macchine tanto pratiche quanto belle mi ha sempre affascinato". Grazie ai colori e alle linee classiche, le sue foto appaiono senza tempo, ma non perché ha un cuore nostalgico. "Vivo in un'epoca che non esiste più. Non mi sono mai sentito a mio agio nel nostro mondo "usa e getta" e senza stile. Ho scelto di vivere in un'era ibrida caratterizzata da tutto ciò che amo che va dagli anni quaranta fino alla fine degli anni settanta. Le mie immagini sono l'espressione del mondo in cui vivo. Nostalgico? Per niente! Questo mondo esiste, ci vivo, è il mio!"

La maggior parte delle sue foto è stata scattata negli Stati Uniti, principalmente ad ovest. Oliver visita regolarmente Los Angeles. "È qui che trovo i soggetti migliori per fare vivere il mio mondo. Uno scatto non è solo uno scatto, è molto di più: un'auto americana, una strada diretta a un orizzonte infinito, notti trascorse in motel, birre sorseggiate con estranei nei saloon, voli in aerei leggendari, raduni di auto d'epoca e fast food vintage. Solo dopo aver documentato tutto questo, lo scatto può dirsi compiuto".     Ma l'America non è l'unico paese che visita per fare vivere il suo mondo. Ama anche Hong Kong. "È un mix di passato e futuro. Un'esplosione architettonica, una delizia di tradizioni ancestrali. A Hong Kong lavoro su un progetto intitolato Warp One, foto ispirate al principio della distorsione, una teoria popolare nella serie Star Trek di cui sono un appassionato. Non ha niente a che fare con il mio solito lavoro perché fa parte di un futuro lontano".

La sua collaborazione con Yellow Korner è la cosa migliore che gli sia capitata. "Il suo obiettivo è offrire a tutti la possibilità di possedere un'edizione limitata numerata. Attraverso l'esposizione di opere di fotografi internazionali, l'arte fotografica in generale assume un carattere più tradizionale e i fotografi possono vendere la loro vision a un pubblico globale. Pensiamo a una visibilità globale in bellissime gallerie d'arte nelle capitali più importanti, con clienti da ogni parte del mondo. I fotografi sono nati per essere esposti, stampati e condivisi. La visibilità globale è la cosa migliore che possa capitare a un fotografo".

Olivier usa una LUMIX S1R. "Sono innamorato di questa fotocamera. Per i miei lavori artistici ho bisogno di un'elevata definizione per stampe giganti. Il 47MP è perfetto. La stabilizzazione è stupefacente e l'ergonomia è ottimale. In breve, è la fotocamera migliore. Parlando di obiettivi, sono stato totalmente sedotto da LUMIX 24-70 mm f/2,8 e da Sigma 35 mm f/1,2. La qualità degli obiettivi con montaggio a L è semplicemente incredibile. E per un direttore della fotografia che ama unire il cinema alle foto, l'effetto bokeh è sublime. Tra me e la Panasonic LUMIX S1R è amore vero!"

Olivier Lavielle

Olivier Lavielle

Il LUMIX Ambassador Olivier Lavielle è un fotografo artistico francese che espone in 24 paesi, più precisamente nelle 89 gallerie Yellow Korner sparse per il mondo. È anche fotogiornalista, regista e direttore della fotografia.
In quanto grande appassionato di meccanica, parte del suo lavoro riguarda le auto e gli aerei d'epoca. È anche un giramondo e un appassionato di natura, animali e ritrattistica. Concepisce la fotografia come un modo di catturare un'immagine ogni volta che ne ha la possibilità e di offrirla a chi non può avere questa chance. Come artista, fa del suo meglio per creare la fotografia intorno alla sua visione del mondo, per condividerla e, forse, per emozionare le persone. Non si limita a fare degli scatti, vive vere e proprie avventure. Si augura sinceramente che il suo lavoro possa ispirare le persone a creare e a condividere!

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso ai cookie clicca qui. Chiudendo questo banner con un click sul seguente tasto OK , scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.