https://myprofile.panasonic.eu/login?lang=it_IT&{0} /servlet/saml/logout4eu?{0} //shop.panasonic.it/s/Sites-IT-B2C-Site/dw/shop/v15_5{0}?client_id=10d38a11-2677-4619-8f77-3dd61bcd19b6 #.###,00 010 010 //panasonic.purchase-now.it/it/Widgets/Fluid/{0} //panasonic.purchase-now.it/Products/MultipleInStock/Fluid/{0}

Seleziona colore
Prezzo IVA inclusa: Acquista subito Acquista da Panasonic Dove acquistare

Esame superato con lode

Esame superato con lode
22-03-2021

Esame superato con lode

Com'è il confronto della LUMIX S1H con una Cinema Camera leader del settore? Il Lumix Ambassador Nick Driftwood, che ama mettere alla prova le attrezzature, voleva scoprirlo. Nel suo progetto A Colour Story, ha confrontato la LUMIX S1H alla Arri Alexa Mini, probabilmente una delle fotocamere più in uso oggi a Hollywood e in televisione. "Mi ha colpito la buona integrazione delle due fotocamere". Non sorprende che la LUMIX S1H sia la prima fotocamera mirrorless approvata per le riprese video da Netflix Post Technology Alliance.

"Il progetto A Colour Story nasce come idea per osservare l'integrazione tra la LUMIX S1H e la Arri Alexa Mini. Volevo vedere come si comporta la S1H quando viene utilizzata con altre fotocamere in ambito cinematografico. In particolare, ho scelto la Arri per capire come si sarebbe integrata a una scienza del colore diversa. La Arri è attualmente leader nel settore della produzione cinematografica. Volevo semplicemente eseguire il montaggio tra le due fotocamere per scegliere lo scatto o l'aspetto migliore in fase di editing, invece di basarmi sull'uso della Arri o della S1H. In altre parole: volevo evitare che il video diventasse un confronto di tipo "questa ripresa è migliore di quella". In fondo, le fotocamere appartengono a due categorie di prezzo diverse. Nonostante tutto, mi ha colpito l'efficienza con cui si integrano l'una con l'altra".

Per A Colour Story, Driftwood ha realizzato un film su un ragazzino e sua madre. Con il piccolo gruppo ha ripreso per tre giorni alla fine dell'estate, usando alternativamente le due fotocamere. "Le abbiamo utilizzate affiancate o riprendendo parti diverse nella stessa scena con entrambe le fotocamere. Io tenevo la LUMIX S1H e il mio assistente cameraman la Arri. Abbiamo utilizzato a turno ciascuna fotocamera per scene diverse in modo da ridurre qualsiasi margine di errore. In fase di post-produzione, ho effettuato il montaggio tra le due fotocamere, scegliendo la ripresa migliore in fase di editing finale. Volevo evitare di dare priorità alla S1H o alla Arri, volevo semplicemente ottenere la ripresa migliore, come avviene nelle situazioni reali".

È opinione di Driftwood che una grande fotocamera è caratterizzata da funzionalità, fattore di forma, design e presa, funzioni e intuitività. La S1H ha tutte queste caratteristiche. I punti di forza sono, ad esempio, il sensore Full-Frame, le impostazioni Dual Native ISO in VLOG, l'ISO base a 640 ISO (luce del giorno) e 4.000 ISO (luce scarsa) e una meravigliosa scienza del colore con capacità di registrazione 6K. "Per sfruttare al meglio il sensore, ho deciso di scattare in Apple ProRes RAW su un registratore monitor esterno. Per la Arri Alexa mini, ho utilizzato Apple ProRes HQ (High Quality)".

"Durante la pre-produzione abbiamo usato la pipeline ACES e sviluppato un IDT (Input Device Transform) e una LUT (Look up Table) a gradazioni per ciascuna fotocamera in modo da avvicinarci all'aspetto nella timeline di post-produzione in Final Cut Pro Apple. ACES è l'acronimo di Academy Colour Encoding System; gestisce l'intero processo del colore del cinema, includendo acquisizione di immagini, editing, VFX e presentazione, oltre ad archiviazione e remastering futuri. Nel flusso di lavoro digitale, ACES semplifica la gestione sottostante di fotocamere e dispositivi diversi. È largamente utilizzato negli studios di Hollywood". Ho sviluppato diverse LUT. Come la Arri, la S1H ha la capacità di caricare le LUT sulla fotocamera per offrire una discreta rappresentazione dell'aspetto finale che si ottiene in fase di montaggio.

"È facile come in post-produzione. Ho utilizzato il plug-in Colour Finale Pro per le trasformazioni di input e output di ACES all'interno di FCPX e potevo visualizzare la luminosità delle scene della timeline utilizzando gli ambiti impostati per ogni dispositivo di output. Con il plug-in FCPX Colour Finale Pro non ho dovuto utilizzare Davinci Resolve o un altro pacchetto di calibrazione del colore. Potevo eseguire tutto in FCPX perché supporta ACES. Il controllo del colore primario e il pannello dei livelli flottanti sono simili a quelli di altri pacchetti di calibrazione. È possibile controllare esposizione, contrasto, flessibilità, temperatura, sfumatura, saturazione e nitidezza, oltre alle impostazioni di copia e incolla da una clip all'altra. È inoltre possibile creare maschere per aree specifiche dell'immagine tra i fotogrammi".

"Durante l'editing del film ci ha sorpreso la facilità con cui abbiamo montato i filmati di entrambe le fotocamere senza differenze significative. Sono felice di affermare che in A Colour Story la S1H si è integrata perfettamente alla Arri in termini di riprese, post-produzione e risultato finale. Se registi o studi professionali mi chiedono se possono usare la Lumix S1H per il prossimo film, posso dire loro onestamente che sì, è possibile, mostrando loro i filmati che dimostrano la perfetta armonia tra i due dispositivi".

Nick Driftwood

Nick Driftwood

Nick Driftwood è un produttore, regista, attore, artista e tecnico che risiede a Brighton, England. Nel 2009 è passato dalle fotocamere di grande formato alla nuova rivoluzione DSLR e DSLM. Nel 2011 ha sviluppato alcune impostazioni per la fotocamera LUMIX GH2, utilizzate nel documentario cinematografico dal titolo The Great Zacuto Shootout, premiato al BAFTA. Il leggendario regista Francis Ford Coppola ha dichiarato la sua preferenza per la GH2 con le impostazioni Quantum 9B di Driftwood nella gara empirica tra fotocamere. Nick è entusiasta all'idea di poter realizzare progetti cinematografici di alta qualità portando ai limiti la tecnologia per i prosumer. Tiene dimostrazioni, conferenze e seminari per il settore fotografico e cinematografico e spiega nelle università come integrare le nuove tecnologie in progetti artistici. Nick è un ammiratore appassionato dello sguardo della LUMIX e desidera illustrare ai fan di altre fotocamere i meriti dell'interpretazione di Panasonic della tecnologia Micro Quattro Terzi, soprattutto nella serie GH.

Visita il sito Web di Nick Driftwood

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso ai cookie clicca qui. Chiudendo questo banner con un click sul seguente tasto OK , scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.